Powers of Ten (1977)

Posted in Uncategorized on June 2, 2011 by tuztux

Forse uno dei più famosi corti di Charles e Ray Eames. Ancora oggi è piacevole da vedere il mondo in scala logaritmica.

Advertisements

Catalogue d’oiseaux (1956.1958)

Posted in Uncategorized on May 31, 2011 by tuztux

7 Livres di componimenti dedicati al canto degli uccelli. Olivier Messiaen (1908-1992) era così affascinato da questi suoni che andava nei boschi, cercava una razza di uccello e metteva in musica il suo canto. Consiglio la registrazione di Anatol Ugorski al piano, Deutsche Grammophon, 3 cd nei quali oltre a “Catalogue d’oiseaux” è presente “La fauvette des jardins”(1970-1972). Per non avere effetti collaterali quali sentirsi gli uccelli negli orecchi, è severamente sconsigliato ascoltare più di un pezzo alla volta. Buon ascolto: “Le Merle Bleu”

Capriccio n.24 con tuba

Posted in Uncategorized on May 31, 2011 by tuztux

Succesivamente al post precedente, ho trovato lo stesso pezzo, ovvero il Capriccio n.24 di Paganini, eseguito da una tuba anzichè dal violino, è incredibile come si riescano a distinguere tutte le note. Bella anche l’esecuzione al sax contralto.

Yannis Zouganelis, tuba.

Raaf Hekkema, sax contralto.

Jascha Heifetz

Posted in Uncategorized on May 24, 2011 by tuztux

Anche un po’ di musica da camera ci vuole.

Uno dei più grandi violinisti rimasti nella storia, quando suona non ha espressione, è una macchina da violino per la musica da camera, ma nella musica mette quello che cela col volto. Famoso per la sua tecnica infallibile e per il suo virtuosismo, ma anche per riuscire a esaltare ogni nota di un pezzo e per gli inconfondibili suoni che escono dal suo stradivari, ha inciso una delle registrazioni storiche più belle del Concerto per violino e orchestra in Re maggiore di Beethoven e dei capricci di paganini.

Steve Reich

Posted in Uncategorized on May 24, 2011 by tuztux

Un po’ di minimal

Corpo umano in 3D

Posted in Uncategorized on May 12, 2011 by tuztux

Human Body Maps un belllo strumento per chi studia anatomia, peccato l’abbia scoperto solo dopo l’esame.

Molto utile per avere un quadro generale del corpo umano, disponibile maschio o femmina. Per quanto ho visto io è molto fedele alla realtà, e anche se manca di particolarità o qualche volta salta un muscoletto, è comunque un bel corpo 3D.

bodymaps

il ritorno dello Jedi

Posted in Uncategorized on April 28, 2011 by tuztux

Ci sono un sacco di belle foto sul sito National Geographic, ma la più bella per gli appassionati di Star Wars sarà sicuramente questa; non ci vuole tanto a riconoscerlo: